Valtrompia: iniziative in occasione del mese dedicato alla prevenzione del Tumore al seno.

In occasione del mese internazionale dedicato alla prevenzione del tumore al seno Uniben, l’ Università del Benessere , vuole ricordare alle donne l’ importanza della prevenzione. E lo fa, uscendo dalle sedi istituzionali per raggiungere le donne anche fuori dai luoghi dove solitamente si promuove la salute. Dopo un calo importante dei controlli nell’ultimo anno a causa del Covid le donne, che sono i principali caregiver in famiglia, sono invitate a prendersi cura anche di loro stesse. Il primo passo è avere uno stile di vita sano e conoscersi bene, per cogliere in tempo eventuali cambiamenti nel proprio corpo. È bene però ricordarsi di mettere in agenda ogni anno i controlli sanitari. UniBen, in collaborazione con Civitas e il contributo dei Comuni della Valtrompia, della Comunità Montana, dell’Officina Culturale Triumplina, della Fondazione Comunità Bresciana e della Fondazione Erminio Bonatti, donerà 4000 pochette ai centri estetici della Valle per le clienti e a tre aziende per le dipendenti: la Fabbrica d’Armi Beretta presieduta da Franco Gussalli, la Metalwork di Concesio presieduta da Donatina Dell’Anna e la lumezzanese Berna Ernesto Spa holding Umberto Gnutti HUG con presidente Gabriele Gnutti. La pochette conterrà materiale informativo su come proteggersi dal tumore al seno e sull’importanza dei controlli a cadenza regolare. Troveranno inoltre un invito a prenotare gratuitamente l’ecografia al seno al Consultorio familiare di Sarezzo. Saranno infatti messi a disposizione delle donne della Valle 130 appuntamenti gratuiti nei mesi successivi. « UniBen non si limita ad informare, bensì vuol essere presente sul territorio con campagne mirate: questa è la prima che viene proposta – afferma il direttore di Civitas Daniela Dalola -. Si tratta di una nuova sfida, che ci ha spinti a uscire dai soliti canali istituzionali per raggiungere uno dei luoghi più frequentati dalle donne, ovvero i centri estetici ». Infine verrà proposto all’agenzia formativa Don Tedoldi di Lumezzane un intervento in classe tenuto da un’ostetrica di Civitas per le studentesse del corso per operatori dei centri estetici, in modo da diffondere anche nelle giovani e nelle future estetiste la cultura della prevenzione. « All’interno delle pochette sarà presente anche un QR code tramite il quale le donne potranno affacciarsi al mondo di Civitas tramite il sito internet – spiega Lucia Cancarini, Responsabile dei Consultori Civitas -, per scoprire che nei nostri consultori sono a disposizione professioniste di vari settori, dalla ginecologa all’assistente sociale, passando per la psicologa e la nutrizionista, in grado di accompagnare la donna per tutto l’arco della sua vita, dall’adolescenza sino ad arrivare alla menopausa e oltre ».

 
Questa voce è stata pubblicata in Homepage, Sanità. Contrassegna il permalink.