Conclusa la 19 edizione del Trofeo Aido. Gara di regolarità e solidarietà

E’ stata archiviata la 19 edizione del trofeo A.I.D.O. “Monica Giovanelli – Gran Premio Annalisa Gnutti”, che nel fine settimana dell’8 e 9 ottobre, ha animato a partire da Gardone Val Trompia, le strade della provincia.  Il Trofeo A.I.D.O. è una gara di regolarità per auto storiche costruite fino al 1961. La competizione agonistica nasce nel 1997 da un’idea del ricostituito Gruppo A.I.D.O. di Gardone Val Trompia intitolato a “Monica Giovanelli” e presieduto da Marina Pedretti, con l’intento di promuovere e diffondere gli ideali della donazione degli organi. Una cinquantina gli equipaggi iscritti quest’anno,  che hanno diffuso gli ideali della solidarietà.  Nel bello e tiepido pomeriggio di sabato, all’ oratorio di Gardone Val Trompia,  dopo le verifiche tecniche sui veicoli è iniziata una prima gara di regolarità ad eliminazione diretta sull’anello dell’Oratorio. L’equipaggio vincitore, formato da Marco Gatta e Luigi Maffina a bordo di una Lancia Aprilia del 1938, si è aggiudicato il trofeo Roberto Gaburri. Gaburri un uomo molto attivo nel supportare l’associazione benefica e grande amante dei motori è venuto a mancare qualche anno fa, e per rendergli omaggio si è pensato ad un trofeo a lui dedicato. Sotto un pigro cielo di ottobre, è invece partito dall’ oratorio gardonese intorno alle 10,15 di domenica, il lungo serpentone di vecchie signore, con i loro rombanti motori per sfidarsi e sfilare lungo le strade della Provincia.

Il percorso di circa 200 km tra verifiche tecniche ed emozionanti saliscendi sulle più belle strade della Provincia di Brescia con scorci di stupende Valli tra Valle Trompia e Valle Sabbia, vigne franciacortine e lago d’Iseo ha visto i concorrenti giungere a Sarezzo intorno alle 17,30 accolti come sempre da una folla festante. Durante il tragitto eventi e stand informativi per diffondere i valori dell’Aido.

Al termine le premiazioni; ad aggiudicarsi il Trofeo A.I.D.O. Monica Giovanelli 2022 è stato l’equipaggio composto da Federico Riboldi e Nicola Lombardi con una Fiat 1100. Sul secondo gradino del podio sono saliti Lorenzo e Mario Turelli con la loro Fiat 508 S Coppa D’oro. Lo stesso Team ha fatto il bis,  aggiudicandosi il premio Challenge Aido Luigi Bernardelli. Un premio istituito per ricordare la figura del compianto presidente Aido,  uomo di grande caratura. Sul terzo gradino infine il team composto da Fabio e Marco Salvinelli a bordo della loro Fiat 508 C. Il Gran Premio Annalisa Gnutti, è stato vinto da Osvaldo ed Andrea Peli a bordo della loro Fiat 508 S Coppa D’Oro.   In questi anni l’Associazione – grazie al Trofeo A.I.D.O. e ai suoi sponsor – ha supportato con importanti donazioni diverse realtà: l’Ospedale di Gardone Val Trompia, gli Spedali Civili di Brescia, l’AIDO di zona e Provinciale, la Fondazione Casa di Riposo Città di Gardone Val Trompia, la RSA Le Rondini di Lumezzane e la Radiologia Alberti, che dal 2010 ad oggi supera i 300 mila euro.

 
Questa voce è stata pubblicata in Eventi, Homepage. Contrassegna il permalink.