Appuntamenti “Quantum” festival della scienza a Gardone Val Trompia

A Gardone Val Trompia, ultimi appuntamenti con QUANTUM-GVT Science&Innovation Week. Il festival è stato promosso dalla Città di Gardone Val Trompia con la collaborazione di numerose realtà del territorio e con il Patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Comunità Montana di Valle Trompia e Università degli studi di Brescia. Domani venerdì 25 ottobre alle 15 alla Palazzina Liberty (Parco del Mella) presentazione e premiazione dei progetti scaturiti dal primo Val Trompia Open Innovation Lab: 24h di hackathon in cui una ventina di giovani creativi e visionari hanno provato a rispondere alle tre sfide lanciate da altrettante realtà cooperative ed imprenditoriali. Alle 20.30 sempre ai  Capannoncini “Territori resilienti”, con l’intervento di Piero Pelizzaro, Direttore Città Resilienti – Comune di Milano e Mariarosa Iannelli, giornalista specializzata in cooperazione internazionale e water managment. Tanti gli appuntamenti previsti per sabato: alle 10 alle Industrie Saleri Italo S.p.A. a Lumezzane “Saleri Creativity Gym”. Gli esperti della ditta Saleri mostreranno come la creatività porta alla scoperta di soluzioni vincenti. Alle 11 ai capannoncini “Manuale d’uso dei raggi cosmici”, con l’intervento di Germano Bonomi, docente di fisica all’Università degli studi di Brescia. Dalle 14.30 alle 18.30 ai capannoncini e a Villa Mutti Bernardelli “Sabato scientifico” (Laboratori per tutti ad accesso libero): diverse realtà coinvolte I.I.S. C. Beretta e Fondazione Museo Civico di Rovereto, Sistema Museale e Sistema Archivistico di Valle Trompia; il laboratorio è svolto dal personale di Civitas srl e da operatori di Abibook Società Cooperativa Sociale Onlus.Alle 16 nella Palazzina Liberty (Parco del Mella) “Dove sono tutti quanti?” parliamo di Esopianeti con Alan Zamboni, laureato in Ingegneria e Lettere; lavora da anni nel campo della divulgazione, in particolare di astronomia e arte, anche attraverso il suo canale Youtube Curiuss. Alle 20.30 al Cinema Teatro di Inzino “Io, Leonardo da Vinci” Massimo Polidoro, scrittore, divulgatore, conferenziere, con le sue grandi doti di storyteller, traccia il ritratto di Leonardo un uomo con pregi e difetti, grandi ambizioni e fortune alterne; un uomo che grazie al suo spirito curioso, al desiderio smisurato di sapere e all’ambizione di affermarsi, riesce a superare i propri umanissimi limiti e ad affrontare difficoltà, rifiuti ed esperienze sconfortanti che avrebbero potuto schiacciare un animo meno determinato del suo. Domenica 27 ottobre alle  20.30 – Ex-cava Dolomite Italiana ad Inzino, “Fracassando materia” spettacolo multimediale a cura di Treatro Terrediconfine Un evento unico: attraverso la musica unita a parole, luci, video, danza, un’antica fabbrica tornerà in vita per una notte, tornerà a generare non prodotti, ma emozioni, pensieri, stupori e meraviglia. Venerdì 25 e sabato 26 saranno visitabili in Villa Mutti Bernardelli anche le mostre del festival (9-12 e 14.30-18.30), con gli studenti dell’IIS Beretta a fare da ciceroni.  Leonardo… che più; in mostra alcune delle macchine di Leonardo da Vinci (questa mostra sarà visitabile fino al 23 novembre).  Palestra allenamente; dieci postazioni per allenarsi giocando. Leggiamo la scienza; mostra bibliografica a tema scientifico. Per alcuni eventi è necessaria la prenotazione attraverso il sito del festival. Tutti i dettagli www.quantumgvt.itinfo@quantumgvt.it – 030832187.

 
Questa voce è stata pubblicata in Eventi, Homepage. Contrassegna il permalink.