A Gardone Val Trompia sequestro di merci a cura della polizia locale ed ispettori della camera di commercio

Nei giorni scorsi, la Polizia Locale di Gardone Val Trompia guidata da Patrizio Tosoni, unitamente ad alcuni ispettori della Camera di Commercio di Brescia, ha effettuato alcuni controlli nell’ambito di esercizi commerciali, al fine di verificare la sicurezza dei prodotti posti in vendita e la rispondenza degli stessi alla certificazione di Conformità Europea. In un bazar gestito da persone di origine cinese, gli agenti hanno ispezionato numerosi prodotti aventi l’obbligo della conformità europea, come giocattoli, dispositivi elettrici, dispositivi medici, occhiali da sole, occhiali da vista. Alla fine del controllo, 540 gli articoli risultati irregolari, potenzialmente pericolosi, con marchio CE contraffatto o senza certificazione di conformità europea. Il materiale è stato sequestrato e il titolare denunciato all’Autorità Giudiziaria per Frode in Commercio e vendita di prodotti con segni mendaci. Sottoposti a controllo anche numerosi vestiti e prodotti tessili: molti capi d’abbigliamento sono risultati non conformi alla normativa Europea (etichette non conformi e assenza delle indicazioni precise del produttore in primis). Anche per loro è scattato il sequestro. Nei confronti del titolare, oltre alla denuncia, è scattata anche una sanzione di 6 mila euro. Proseguono le verifiche al fine di accertare la provenienza della merce irregolare. Insomma un controllo a tutela dei consumatori, ma anche di chi lavora nel rispetto delle leggi.

Parte della merce sequestrata

 
Questa voce è stata pubblicata in Curiosità, Homepage. Contrassegna il permalink.